“Stargate: Timekeepers”, la live di presentazione del nuovo videogame a tema Stargate

Giovedì 26 ottobre alle 19:00 si è svolta la live sul canale Twitch di Slitherine Games, dove è stato finalmente presentato il videogioco “Stargate: Timekeepers”, che uscirà ufficialmente per PC su Steam il 12 dicembre prossimo.
Noi dello Stargate Fanclub Italia l’abbiamo seguita con molto interesse ed ecco, per chi di voi non ha potuto esserci, un sunto di cosa è emerso riguardo il nuovo videogame, di cui è già presente una demo giocabile fin da ora!

All’evento, andato in onda dagli studi milanesi della Slitherine Games, ha partecipato dal vivo Martin Wood, regista e produttore di Stargate SG-1, a cui sono state poste diverse domande relative ad alcuni degli episodi da lui diretti. Wood ha risposto raccontando alcuni aneddoti e curiosità interessanti e divertenti e, nel farlo, si è interfacciato con gli altri ospiti in collegamento streaming: Darren Somner, il proprietario e amministratore di Gateworld.net, e Michael Shanks (interprete di Daniel Jackson) a sostituire Amanda Tapping (che non ha potuto essere presente a causa di un impegno improvviso).

Robert Brown, scrittore di Stargate: Timekeepers, ci ha poi parlato meglio del gioco in sé. La storia sarà divisa in 14 episodi, che usciranno in due parti: sette episodi con la prima release del 12 dicembre, mentre gli altri sette nella prima parte del 2024. Il primo di questi 14 episodi è l’oggetto della demo gratuita e giocabile già da giovedì 26, giorno della live.

La storia del gioco parte dagli eventi della battaglia in Antartide, avvenuta alla fine della settima stagione di Stargate SG-1 e che è il punto di partenza della trama principale. Gli avvenimenti saranno visti dal punto di vista di membri di altre squadre SG, dando così nuova luce ad eventi che conosciamo già.
Questo episodio è stato dunque la principale fonte di ispirazione per Robert Brown per raccontare l’inizio della sua storia. Gli altri due episodi della serie ad averlo ispirato di più, come lui stesso afferma, sono stati “Diritto di Nascita” (che racconta la storia delle Hak’tyl, le Jaffa donne comandate da Ishta) e “La Miniera Nemica” (in cui Daniel, rapito da un Unas, è portato a negoziare con loro per evitare la guerra con i terrestri).

È stato poi chiesto agli ospiti quali episodi di Stargate vorrebbero rivivere in un eventuale nuovo videogioco.
Le risposte sono state molto varie: da “La simulazione”, in cui Teal’c si ritrova bloccato in una sorta di realtà virtuale che doveva avere lo scopo di addestrare i nuovi soldati SG ad un’eventuale invasione aliena dell’SGC, a “Potenziamento”, in cui i Tok’Ra danno all’SG-1 dei bracciali che permettono loro di acquistare una sorta di superpoteri (super-velocità, super-forza, ecc.); da “Il carro trionfale di Thor”, dove l’SG-1 affronta una serie di sfide e trappole per riuscire a contattare Thor e salvare Cimmeria dai Goa’uld, a “La Ricerca”, in cui si susseguono enigmi, prove di fede e un combattimento contro ad un drago per trovare la super-arma segreta di Merlino.

Uno dei punti di forza di Stargate: Timekeepers è sicuramente quello di aver rispettato il canone della serie, ricevendo anche i complimenti di Martin Wood, il quale ha avuto il privilegio di guardare in anteprima il gioco precedentemente all’evento.
L’argomento del rispetto del canone si è ripresentato anche nei minuti finali della live, quando si è parlato del futuro di Stargate. Il regista infatti si augura che, in qualunque forma si possa ripresentare Stargate in futuro, debba rispettare il passato, da dove tutto è cominciato, perché i fan adorano molto questo universo narrativo e, in particolare, i personaggi. Dello stesso parere è stato Michael Shanks, che ha anche aggiunto che “sebbene con qualche anno in più, il gruppo sarebbe pronto e desideroso di tornare a fare delle avventure, anche solo da personaggi ricorrenti”, riferendosi dunque alla volontà (sua e di altri del cast originario) di tornare a vestire i panni dei personaggi che amiamo se Stargate dovesse davvero tornare sul piccolo schermo.

Clicca qui avere maggiori info sul gioco e per scaricare subito la demo gratuita o preordinare il gioco completo.